domenica 15 maggio 2011

" FROM MY WINDOW "...with a little help of my dreams !



Ci sono giornate in cui il piu' che puo' succederti e' di guardare fuori dalla tua finestra e lasciarti andare o ai ricordi o alla fantasia ...e pian piano tutto come per magia riaffiora...




in fondo ho cominciato molto presto ad esser messa davanti ad una finestra...il sole ha un potere incredibile oltre a scaldare concilia il sonno e la mia mamma approfittava sempre per mancanza di nurse ( ne allevava due  di bimbe oltre a lavorare) di quei bei raggi per placare il nostro malumore ...e funzionava sempre...o quasi !!




La mia finestra e' stata da sempre il mio televisore privato, il posto da cui ho potuto guardare le storie piu' buffe ...forse spiando ..ma cosa facciamo noi quando guardiamo un telegiornale?..Non spiamo altri nelle vicende tristi della vita che vorrebbero magari tenere nascoste?...



dietro a quel vetro da anni vedo arrivare e partire tutte le stagioni e per ore posso godermi il fascino di un fiore che sboccia o di un vento feroce che spazza via tutto o della pioggia che si porta via anche l'ultima traccia di cio' che era..


..da qui ,da questo angolo da dove scrivo e "vedo"..da qui mi arrivano in diretta tutte le notizie e da qui non oso muovermi a volte per timore di perdermi qualcosa..non per pigrizia non perche' non ami uscire, lo faccio  fin troppo , ma  questo spicchio di mondo incorniciato da due " legni"  e riparato da vecchi vetri e' tutto mio ed e' il film che mi induce a riflettere piu' di molti altri !




..un occhio discreto e costante su cio' che e' ...avete mai provato sorseggiando un the' a guardar fuori 
                                                               e lasciarvi andare?


              ..e poi chissa' come sarebbe stare  la fuori e vedersi da un altra prospettiva !...



magari la... fuori...a pochi passi...c'e' un'altro sognatore..un altro che con attenzione guarda il piccolo mondo che lo circonda e se lo fa bastare...


non pensate che questa sia una prigione ma al contrario e' una lente d'ingrandimento su un mondo che piu' nessuno guarda, fatto di dettagli.....che senza far rumore riempiono attimi di vita!


..forse e' il modo meno coraggioso per continuare a sognare un mondo la fuori migliore di questo..

ma puo' aiutare ...

S u s a n n a

12 commenti:

  1. Cara Susanna, questo post è bellissimo... sono sempre stata affascinata dalle finestre... ho fatto anch'io un post in merito qualche tempo fa... il tuo è davvero poetico... e... furba la mamma!

    RispondiElimina
  2. molto belle le foto delle finestre,quanto hai scritto mi sembra più romantico che vero,forse xchè io non amo stare alla finestra e neppure essere guardata da quelli che invece ci stanno spesso.Preferisco l'intimo della casa ove ricordi e pensieri mi sembrano più miei...Esco sul balcone solo x inaffiare le piante e persino i panni li stendo prima in casa e poi, con lo stendipanni con ruote,li spingo fuori,sul balcone.quanto scrivi è comunque molto bello e, ripeto,romantico.Brava!<3

    RispondiElimina
  3. Come sempre le tue parole sono musica e le note sono quelle giuste per tutte le immagini che ci riempiono gli occhi!!!
    Un bacio.
    Morena

    RispondiElimina
  4. Buongiorno Cara! Mi piace molto la veduta dalla tua "finestra", si vede un mondo bellissimo! Un abbraccio affettuoso. Natasha

    RispondiElimina
  5. Buongiorno mia grande poetessa...:))
    Per un attimo mi sono immersa nelle tue bellissime parole e immagini affascinanti..
    A volte mi piace stare fuori al mio terrazzo e guardare tutto ciò che mi circonda..ascoltare in silenzio il rumore del vento,le foglie degli alberi che cadono,il sole che penetra..i fiori che sbocciano..passerei ore li fuori se il tempo lo permettesse,mi aiuta a rilassarmi e a distrarmi dalle svariate cose di tutti i giorni!!
    1 grande bacio e abbraccio..:0)
    Gilda

    RispondiElimina
  6. Bello questo post...le finestre! Solo un anno fa sono riuscita a cambiare gli orribili serramenti in alluminio (orrore obbrobrio delitto estetico!) e tutta la casa ha acquistato l'atmosfera giusta. Adoro le sere d'inverno, quando si accendono le luci delle finestre nelle case di fronte, e immagino storie...
    Bacio!

    RispondiElimina
  7. Le finestre.....quanti ricordi......
    nei periodi che cambiavo spesso casa la prima cosa che facevo era andare a guardare fuori dalle finetre!
    Sei bravissima mia dolce Susy, un bacione Barbara.
    P.S. Arrivo sempre per ultima!

    RispondiElimina
  8. Ciao tesoro!

    Sono anomala! SIGH...non AMO la luce DIRETTA, per cui preferisco osservare tra le fessure degli scuri, il filo di luce che si intravvede, lo spettro solare che si infrange sui granelli di polvere.

    Coglo la bellezza delle foto e la tua bella solarità!

    Un baciotto e buonissima settimana! ;D NI

    RispondiElimina
  9. poetico e sognante il tuo stare dietro la finestra....io sto dietro a tante finestre ma spesso di corsa e mi perdo la bellezza dei campi bagnati al mattino presto o del sole che scalda il verde del parco perchè cresca forte e rigoglioso

    RispondiElimina
  10. Susy, oltre che essere una romanticona sei
    anche poetica, fai sembrare una semplice finestra......un mondo incantato, che bello!
    Un abbraccio
    Susy x

    RispondiElimina
  11. Che bello questo post...capita spesso anche a me di sorprendermi a guardare il cielo terso e sognare...

    Un bacio,
    Consuelo

    lisforlovelythings.blogspot.com

    RispondiElimina
  12. Belle idee di sogno! Parole musicale ... Mi piace tutto!!!

    RispondiElimina

Cerca nel blog

Caricamento in corso...