martedì 5 luglio 2011

LA CIGALE ET LA PROVENCE



e'  arrivato il loro tempo...nei campi si sentono solo loro...un coro grazioso e monocorde che accompagna chi ora entra in Provenza !


                                       LA  CIGALE

....PARCHEGGIATE LA MACCHINA ALL'OMBRA ED INCAMMINATEVI PER GLI SCONFINATI CAMPI  DOVE LUNGA  SI ERGE LA LAVANDA ..NON TEMETE NON DOVRETE CERCARLA SARA' LEI A TROVARE VOI..LEI A FARSI "SENTIRE"...ED IMPROVVISAMENTE NON AVRETE ALTRO  ATTORNO A VOI CHE "  LEI "........MAESTOSA E SEMPLICE  LAVANDA .....



....lasciatevi andare a quel profumo inebriante al canto delle migliaia di cicale buttatevi giu' e riposate


...sara' cosi' lieve l'effetto che proverete che sara' dura tornare indietro.... quel vento che non si ferma mai vi aiutera' a rimanere al sole e godere di uno scenario unico al mondo....


             da Roussillion  a Gordes catturati dal colore delle terre


alle gole di Verdon


                           dove lo sguardo si perde all'infinito.....

salendo verso l'Alta Provenza

                                 la padrona del vostro itinerario sara' ..




                                sempre Lei  regina di Provenza !

 cito un piccolo dettaglio informativo :

Lavanda e Lavandin, un’utile distinzione

Fanno parte entrambe della stessa famiglia cui appartengono anche il timo, la salvia e il rosmarino.
La lavanda (Lavandula angustifolia) è la versione più pura e nobile per la qualità del suo olio essenziale. E’ un arbusto cespuglioso che può arrivare fino a 1 metro di altezza e cresce in zone che vanno dai 500 metri ai 1.500 metri, principalmente sui pendii soleggiati delle montagne della Provenza.
Il Lavandin, invece, è un’ibridazione (naturale o manuale) di lavanda vera e lavanda spica. Essa si sviluppa spontaneamente in natura ma si trova prevalentemente coltivata. Essa è caratterizzata da un ramo più grande rispettto alla lavanda tradizionale ed è apprezzata per le sue eccellenti prestazioni come olio essenziale, fino a 4 volte superiore alla lavanda.



le varieta' della lavanda e l'uso che poi se ne fara' sono per la Provenza ragione di grande soddisfazione, la lavanda e' il prodotto piu' conosciuto e apprezzato in questa Regione e la sua lavorazione offre molti posti di lavoro stagionalmente, ecco perche' essendo cosi' limitato il periodo in cui la si puo' raccogliere i costi dei prodotti che ne derivano sono leggermente alti...ma valgono tutto cio' che paghiamo!!


dalle essenze profumate agli olii biologici per uso ambientale o terapico

dai profumi personali al miele


gli abitanti della Provenza son tutti gioviali e ospitali

e la loro terra e' rispettatissima !!





in Provenza si parla una sola lingua ,quella della

"gentilezza" e del "sorriso"

..si gira per giorni senza mai stupirsi abbastanza...le chambres d'hotes sono innumerevoli ,ed insieme a ritrovi piu' esclusivi ma accessibilissimi ,sono l'unica vera via per dormire in Provenza!


quando il sole vi avra' asciugato la gola..




                  correte nei bar tipici e chiedete un " pastis"

un delizioso e leggero liquore all'Anice molto dissetante..e bevetelo alla mia salute..grazie !!

Vi lascio con un piccolo ed utile consiglio:
per visitare la Provenza accedete ad informazioni anche da questi Link da dove ho preso molte immagini
e buon viaggio!


oppure



                                                     S U S A N N A





15 commenti:

  1. mah perchè ho un brivido che mi attraversa tutta quanto son lunga eppure avevo caldo...bah...

    RispondiElimina
  2. Che meraviglia.Ho visto tanti tuoi bellissimi ed emozionanti post,ma questo li batte tutti.Adoro la Provenza ed il colore della lavanda.Molto interessante il tuo dettaglio informativo.Ti adoro! Natasha

    RispondiElimina
  3. Ah che ricordi...le gole del verdun, un anniversario di nozze e una chambre d'hotes fantastica...indimenticabile!
    un bacio!

    RispondiElimina
  4. ...Io viaggio con te, mi devo accontentare! Ma con un post così bello...che tentazione! Le foto sono da urlo!!!Ps-Ho appena finito dei sacchettini in lino per mia figlia...ovviamente ripieni di lavanda!Che profumo!!!Buona serata,Anna.

    RispondiElimina
  5. Si parte insieme??mi hai fatto venir voglia di visitare questo spettacolo della natura!
    E visto che mio marito non si decide...parto con te!!!!:))
    Bacio bella de casa:)hihihi...
    Gilda

    RispondiElimina
  6. Mia Queen of style come sempre fai pieno centro con i tuoi post!!!
    Provenza...ogni tua immagine mi ha fattovolare con la mente all'Ottobre scorso quando vi ho trascorso una settimana favolosa!!
    Baci mia Queen.
    Morena

    RispondiElimina
  7. Bellissimi posti e colori stupendi!!!
    Brava Susy!!!
    Terry

    RispondiElimina
  8. Quanti bei ricordi... sono stata due volte ma ripartirei domani!

    RispondiElimina
  9. Io adoro la lavanda!
    Non potevo certo immaginare di incontrarti a Modena...non sapevo neppure tu ci andassi...
    ma se vedrai le magnifiche blogghine salutale da parte mia...
    Baci
    Mari

    RispondiElimina
  10. grazie a tutte per la condivisione, e' pura passione questa terra e questo fiore !!!
    un saluto profumato a tutte
    Susanna

    RispondiElimina
  11. Ah Susanna..io l'adoro...ci sono stata spesso...ma ogni volta.....e che te lo dico affà.....quando guardo queste immagini mi pare di sentire il profumo....buona giornata...Anna

    RispondiElimina
  12. Magnifique comme toujours, des mots justes, des photos belles comme le jour, j'adore, merci pour ces plaisirs... Mys

    RispondiElimina
  13. wow!!!!!!! che meraviglia, spero di andarci prestissimo...un abbraccio e grazie per le preziose informazioni lory

    RispondiElimina
  14. un viaggio, un sogno a occhi aperti.......oggi sei venuta a MOdena da Morena? e un salutino anche nn profumato?...buona notte.glo

    RispondiElimina
  15. Grazie Susanna
    penso anche io che si debba più rispetto al passato...specie a quello di famiglia...
    Mari

    RispondiElimina

Cerca nel blog

Caricamento in corso...